Argomenti correlati

Il Frigorifero

Un po' di storia

Il XIX secolo fu un periodo di importantissime scoperte scientifiche e tecnologiche che cambiarono profondamente e radicalmente le abitudini di colo che ne usufruivano. Tra le invenzioni più importanti fu la macchina frigorifera a spiccare in modo particolare. Storicamente questa invenzione aprì di fatto il periodo conosciuto come "La Conquista del Freddo" e la sua importanza la si vide principalmente in campo alimentare e medico.

L'invenzione della macchina frigorifera la dobbiamo all'inventore ed ingegnere americano John Gorrie nel 1851. Essa nacque in primis come soluzione al problema del trasporto delle merci che erano particolarmente sensibili al deterioramento come carni e formaggi.

Infatti la prima realizzazione risale al 1876, quando il fisico francese J. Tellier fu chiamato ad escogitare un modo per trasportare in Francia un carico di carne precedentemente macellata in Argentina. Il problema era serio. Anche utilizzando i processi di conservazione allora conosciuti (salagione ed essiccazione), la carne non avrebbe mai resistito per tutti i 105 giorni di viaggio. Dumque Tellier progettò un impianto che aveva il compito di conservare a bassa temperatura la carne, bloccando il suo processo di deterioramento. Il fisico installò tale impianto proprio sul piroscafo che avrebbe effettuato il viaggio. Da allora, il mondo cambiò radicalmente.

Oltre al superamento degli usuali processi, le conseguenze di tale invenzione furono ancor più incredibili. Fino ad allora le popolazioni consumavano principalmente ciò che producevano nei loro territori e, fin dove fosse possibile, esportavano ed importavano al più con le popolazioni limitrofe. Insomma. era impensabile che la Spagna, potesse intrattenere rapporti commerciali con la Russia su determinati tip di alimenti.

Con l'avvento dei frigoriferi ciò risultò possibile e contribuì allo sviluppo sia economico mondiale, sia per lo sviluppo di un fenomeno che allora prese il nome di Delocalizzazione ma che noi siamo abituati a chiamare Globalizzazione: le popolazioni si trovarono ad assaggiare cibi provenienti da tutto il mondo!

In campo medico, invece, le macchine frigorifere furono utilizzate per scopi all'apparenza ben più macabri: i cadaveri dei pazienti ormai deceduti, conservati a bassa temperatura, potevano essere utilizzati con molta più calma per la ricerca e lo studio dell'anatomia umana.