Argomenti correlati

I pannelli solari

Tipo impianto termico


Sono due le tipologie di impianto solare termico attualmente in uso: quello a circolazione naturale e quello a circolazione forzata. La scelta del pannello è solitamente relegata alla necessità di sopperire ad una non sempre idonea collocazione geografica dell’abitazione nella quale installare l’impianto e la conseguente insufficiente irradiazione solare.

Esse sono così composte:
  • impianto a circolazione naturale: è composto da un collettore solare sul quale i raggi solari impattano, costituito da un piano vetrato o da tubi sottovuoto all’interno dei quali l’acqua si scalda e sale grazie ad un processo di convezione verso il serbatoio e quindi nell’abitazione.
  • Impianto a circolazione forzata: esso è composto sempre da un collettore piano vetrato o a tubi sottovuoto sui quali colpiti dal sole, ma il serbatoio è montato separatamente e l’acqua viene spinta da una pompa, azionata da una centralina elettronica che mette a confronto la temperatura del serbatoio e quella dei collettori. E’ una scelta “forzata” in luoghi nei quali temperature rigide e condizioni meteorologiche non consentono un naturale scambio energetico nei pannelli.
I pannelli possono essere di 4 tipi:
  • a tubi sottovuoto
  • vetrati
  • scoperti (adatti al riscaldamento di piscine)
  • ad aria calda ( invece dell’acqua utilizzano come vettore riscaldante l’aria).