MP3

Compressione passo passo


L'Encoder MP3 Ŕ quel programma che analizza il file digitale non compresso (ad esempio un file Wav) e lo trasforma in un file MP3.

Il segnale audio viene filtrato e suddiviso in 576 aree ( dette sottobande) mediante un processo che utilizza la DCT ( Discrete Cosine Transformation ) e che riesce ad eliminare tutte le frequenze non necessarie. L'orecchio umano come giÓ detto percepisce suoni solo oltre una certa soglia per cui tutto l'audio al di sotto di essa non viene codificato.

A questo punto il segnale risultante viene fatto passare attraverso il modello psicoacustico in cui vengono individuate le soglie di mascheramento di cui abbiamo parlato in precedenza. Questa operazione viene effettuata utilizzando la trasformata discreta di Fourier (DFT, Discrete Fourier Transformation).

Durante il mascheramento delle 576 sottobande, vengono determinate le frequenze che devono essere mascherate e che quindi possono essere eliminate.

Dopo il mascheramento viene applicato il processo definito di Joint Stereo. Al di sotto di una certa frequenza, l'orecchio non riesce a percepire la posizione spaziale dei suoni per cui essi possono essere registrati su un singolo canale solamente ( quindi nel formato mono ) con un significativo risparmio di spazio.

Una volta che il file Ŕ pronto, i dati vengono analizzati nuovamente e compressi utilizzando la codifica di Hufmann che permette una riduzione dei dati (senza perdita di informazione) di circa il 20%.

A questo punto, raccolti tutti i dati l'encoder provvede a creare il flusso dei bits che formerÓ il file MP3 finale.